Le migliori marche di pneumatici secondo Consumer Reports

Le migliori marche di pneumatici secondo Consumer Reports

Consumer Reports è un'organizzazione statunitense senza scopo di lucro che ha l'obbiettivo di guidare i consumatori all'acquisto dei prodotti che presentano il miglior rapporto qualità/prezzo. Per far questo i suoi membri selezionano le proposte dei vari produttori e conducono dei test al fine di realizzare delle classifiche che permettano agli utenti di scegliere le soluzioni più adatte alle proprie esigenze.

Nel caso specifico degli pneumatici, i test di Cosumer Reports operati per il 2019 hanno preso in cosiderazione diversi criteri di valutazione:

  • resistenza;
  • gestione dell'aquaplaning;
  • comfort;
  • rumorosità;
  • chilometraggio;
  • prestazioni in frenata;
  • trazione sulla neve.

Le prove sono state effettuate sui prodotti di 25 marchi differenti e i risultati ottenuti hanno pemesso di definire una scala di punteggio da uno 1 a 100. Ecco la classifica limitata alle prime 20 posizioni e ordinata a partire dal risultato migliore:

  1. Michelin con 71.5 punti su 100;
  2. Pirelli con 69.5 punti su 100;
  3. Continental con 69 punti su 100;
  4. Nokian con 67.5 punti su 100;
  5. Goodyear con 67.5 punti su 100;
  6. General con 67 punti su 100;
  7. Hankook con 67 punti su 100;
  8. Dunlop con 66.5 punti su 100;
  9. Yokohama con 65.5 punti su 100;
  10. Nexen con 65 punti su 100;
  11. Bridgestone con 64.5 punti su 100;
  12. Kumho con 64.5 punti su 100;
  13. Cooper con 62.5 punti su 100;
  14. Bfgoodrich Cooper con 62 punti su 100;
  15. Toyo con 62 punti su 100;
  16. Falken con 60 punti su 100;
  17. Uniroyal con 59.5 punti su 100;
  18. Sumitomo con 59.5 punti su 100;
  19. Firestone con 58.5 punti su 100;
  20. GT Radial con 56.5 punti su 100.

Analizzando i risultati si nota come a conquistare il primo gradino del podio sia stata la transalpina Michelin, storica azienda con sede a Clermont-Ferrand. Secondo posto per l'italianissima compagnia milanese guidata da Marco Tronchetti Provera che non conquista la medaglia d'oro per un paio di punti di distanza dalla concorrente francese. Ultimo gradino del podio per la tedesca Continental ad appena 0.5 punti dalla Pirelli.

Nelle prime 3 posizioni non è quindi presente alcune realtà fondata negli Stati Uniti, considerando che al quarto posto si è piazzata la finlandese Nokian bisogna scendere fino al quinto per trovare la prima società produttrice statunitese: Goodyear.

Si notino inoltre i diversi pari merito, come per esempio quello della già citate Nokian e Goodyear, entrambe a 67.5 punti, o quelli di General ed Hankook con 67 punti.
Ai più esperti del settore non sarà sfuggito il posizionamento di un brand storico come quello di Bridgestone, l'azienda giapponese non va infatti oltre l'11esima posizione, a pari merito con la Kumho, metre la Firestone, una sua controllata, è penultima.